Orbanismo. Il caso dell'Ungheria: dalla democrazia liberale alla tirannia PDF

Radiosenisenews.it Orbanismo. Il caso dell'Ungheria: dalla democrazia liberale alla tirannia Image
DESCRIZIONE
Ágnes Heller ci narra il caso ungherese, raccontando l’ascesa di Viktor Orbán e con essa i due cambiamenti di sistema che si sono susseguiti nel suo Paese d’origine. «La Storia può ripetersi, ma mai nella stessa maniera. Le nuove tirannie del genere dell’«Orbanistan» sono ampiamente diffuse sull’intero globo» - Ágnes Heller, TuttoLibri Gli anni 1989-1991 sono stati, per tutti i popoli dell’Europa orientale, anni di liberazio­ne dal dominio sovietico e dal suo indottrinamento ideologico. Tuttavia, come insegna Hannah Arendt, liberazione non significa ancora libertà, e il proliferare contemporaneo delle destre xenofobe nei Paesi dell’Est Europa lo dimostra. Ágnes Heller ci narra il caso ungherese, raccontando l’ascesa di Viktor Orbán e con essa i due cambiamenti di sistema che si sono susseguiti nel suo Paese d’origine: il primo, dalla dittatura alla democrazia liberale; il secondo, dalla democrazia liberale alla tirannia. Un libro unico, in cui la più celebre filosofa ungherese, anche mettendo a rischio la propria vita, denuncia frontalmente una feroce tirannia che l’Occidente finge di non vedere.
Leggi il libro di Orbanismo. Il caso dell'Ungheria: dalla democrazia liberale alla tirannia direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Orbanismo. Il caso dell'Ungheria: dalla democrazia liberale alla tirannia in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su radiosenisenews.it.
INFORMAZIONE

DATA: 2019

AUTORE: Ágnes Heller

NOME DEL FILE: Orbanismo. Il caso dell'Ungheria: dalla democrazia liberale alla tirannia.pdf

DIMENSIONE: 1,39 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

Orbanismo. Il caso dell'Ungheria: dalla democrazia liberale alla tirannia è un libro di Ágnes Heller pubblicato da Castelvecchi nella collana Eliche: acquista su IBS a 8.55€!

Orbanismo, il caso dell'Ungheria: dalla democrazia illiberale alla tirannia (Castelvecchi, 2019), è un breve saggio più un'intervista del 2018 che la filosofa ungherese dedica alla situazione del suo paese. Alla caduta del muro di Berlino l'Ungheria esce dalla dittatura comunista in modo morbido e per certi versi inatteso.

LIBRI CORRELATI